martedì 22 ottobre 2019

Dipingere su pergamena composizioni floreali

Dipingere su pergamena delle belle composizioni floreali è facile, vi presento due esempi e la spiegazione dettagliata di come li ho realizzati.
Ho scelto la carta pergamena dal classico colore paglierino, perfetta in accostamento con le cornici ovali di antiquariato.
Per dare maggiore rilievo alla pittura centrale, ho inciso con lievi decorazioni regolari i passepartout in carta pergamena da 200gr di spessore che circondano la composizione di rose e quella con margherite.

Tecnica pittorica colori acrilici su pergamena

L'intervento pittorico su pergamena è iniziato fissando i margini della preziosa carta su un supporto rigido.
Ho preparato una tavolozza con colori acrilici per artisti, diluendo appena le tinte scelte per il fogliame di sfondo e per le rose.
La grammatura della pergamena è 200 e questo mi consente di applicare strati di colore o velature senza rischiare di fare buchi nella carta o deformarne la superficie.
Con diversi tipi di pennelli in martora sintetica ho creato il fogliame di sfondo: primo passo per ottenere un effetto profondità.

Il procedimento per dipingere la composizione floreale con margherite è lo stesso, ma con una tavolozza più ricca e dai toni più caldi. La pittura è eseguita di getto, senza alcun disegno preparatorio, così come è nel mio modo di agire per accentuare la freschezza e l'unicità di ogni esemplare dipinto.

Dettaglio della composizione di rose

Dopo aver dipinto lo sfondo con fogliame in diversi toni di verde, ho creato la composizione delle rose e dei boccioli. 
Il colore acrilico si asciuga in pochi minuti, quindi è possibile procedere in breve tempo alla definizione del verde sui boccioli e al completamento degli altri dettagli naturalistici. 
Un ultimo tocco di colore bianco dato con delicate pennellate a puntini e la composizione floreale si arricchisce anche della evanescente gissofila.

Dettaglio delle margherite su carta pergamena

Leggermente più complessa l'esecuzione dei petali delle margherite che necessitano di diversi cambi di colore per creare un bell'effetto di chiaroscuro e profondità. I dettagli in miniatura sono eseguiti con piccole pennellate verdi e minuscoli fiorellini bianchi a illuminare l'intera composizione.

Scheda riassuntiva

Per eseguire i 2 dipinti ho usato:
  1. Un foglio di carta pergamena da 200gr.
  2. Colori acrilici per artisti (marca DEKA).
  3. Pennelli 2-4-6 di martora sintetica.
  4. Tavolozza, acqua, carta assorbente, nastro di carta per fissare la pergamena.
I dipinti sono incorniciati sotto vetro, quindi mantengono la loro brillantezza originale senza bisogno di protettivi o fissativi. Gli acrilici su carta pergamena hanno una grande tenuta alla luce e agli agenti atmosferici. la pittura si presenta opaca e morbida al tatto. Se desiderate farmi delle domande, scrivete un commento, vi risponderò al più presto possibile.

lunedì 1 luglio 2019

Stoffa dipinta a mano: arazzo per la nascita di Davide

La nascita di Davide è il tema portante di un arazzo completamente dipinto a mano con pennarelli indelebili. Il tessuto in fibra naturale è rifinito a mano sui bordi con un bel ricamo tradizionale. All'interno dello spazio irregolare, trovano posto delicati fiori ricamati a punto pieno e a punto erba. Un sapiente lavoro di tintura sfumata in azzurro, completa la preparazione del supporto che racchiude la scena pittorica dedicata alla nascita di Davide.
Scena bucolica con un bimbo che gioca su un prato
Tutti i dati personali si riferiscono al giorno, mese e anno della nascita di Davide, così come il peso alla nascita e l'altezza del neonato. In un corsivo elegante è dipinta la dedica degli zii che hanno commissionato questa opera artistica da donare al nuovo nipotino.

La scena bucolica comprende un bel prato fiorito dove sono adagiati i classici giochi e i libri del bimbo. Oggi dettaglio è dipinto minuziosamente in vari passaggi con pennarelli indelebili usati come pastelli, per un effetto realistico sorprendente, come un libro di favole illustrato. Sullo sfondo di una prospettiva illusoria, giganteggia il nome Davide, dipinto con sfumature di giallo arancio. Da una curva della iniziale maiuscola del nome, sbuca la figura evocativa di un angelo il quale sembra sorprendere il bimbo che lo guarda ammiccante. Il nostro protagonista è abbigliato come un qualunque bimbo dei nostri tempi e appare completamente a suo agio, nella natura e nello spazio compositivo in cui tutto racconta di lui e del suo futuro luminoso.

Zoom sui giochi: dettagli sulla tecnica pittorica

Gruppo di giochi adagiati sul prato
Un classico orso, una palla colorata, dei libri e dei cubi per giocare all'aria aperta: elementi dipinti con ricchezza di sfumature grazie all'uso sapiente dei fantastici pennarelli indelebili edding

Zoom sul nome: dettagli emozionali

Un angelo incastonato nella maiuscola D del nome Davide
Il nome Davide domina la scena con i suoi colori caldi e lo stile corsivo di facile lettura. La iniziale maiuscola D ospita un angelo alato, immaginato come l'angelo custode del nostro protagonista appena nato. In questa parte della scena tutto è fondamentale: dalla precisione dei contorni delle lettere, alla espressione del viso dell'angelo. Quando dipingo un arazzo, inizio sempre dal nome e dall'angelo perché sento che la bellezza dell'intera composizione non può prescindere dalla forza comunicativa di questi 2 elementi fantasiosi.

Zoom sul bimbo: dettagli di stile

Abbigliamento sportivo per il bimbo dipinto
Nel contesto naturalistico della scena in cui si trova il bimbo che rappresenta Davide, ho scelto una figura moderna e semplice. Pochi tratti per delineare delle scarpe tipiche dei nostri giorni e una salopette in denim, come potrebbe essere indossata da un qualunque bambino del terzo millennio. Lo sguardo birichino e il berretto calato sulla chioma al vento, completano il ritratto del neonato, così come chi lo ama desidera immaginarlo appena un po' cresciuto e felice. 

Ultima annotazione su questo progetto artistico: Davide è il gemello di Ludovico, vi invito a vedere il post dove ho raccontato del suo arazzo della nascita. Ci sono tante similitudini tra i 2 arazzi, ma anche alcune differenze, proprio come è giusto che sia nel rispetto della personalità dei gemelli! 

Seguitemi sulla pagina facebook dedicata a questo Blog. Se avete curiosità o domande sulla tecnica pittorica, sarò felice di rispondervi. 

lunedì 30 aprile 2018

Come dipingere il cotone con pennarelli indelebili

Ci sono molte tecniche per dipingere un tessuto naturale che presenta evidente una trama e un ordito come il cotone naturale, il lino o il misto lino. In questo post tratterò di come dipingere una stoffa di cotone 100% esclusivamente con dei pennarelli indelebili delle migliori marche.

Arazzo della nascita di Eleonora


Con l'arazzo per la nascita di Eleonora possiamo vedere diversi tratti sottili e netti nelle scritte ed altri tratti sfumati nelle decorazioni del nome, della figura femminile e dell'ambientazione della scena.

Il tessuto deve essere ben lavato e stirato prima di iniziare a dipingere. Si può intervenire a mano libera o sovrapponendo alla stoffa uno schema grafico da ricalcare in trasparenza. Lo schema va fissato ad un piano luminoso e sopra allo schema disegnato andrà appoggiato il tessuto seguendo precisamente la trama e l'ordito. Nastro adesivo di carta su tutto il perimetro dell'arazzo garantirà la perfetta trasparenza necessaria ad un intervento pittorico minuzioso in ogni particolare.

Maiuscola decorativa con angelo

La marca dei pennarelli indelebili usata in origine per questo quadro personalizzato è Kutsuwa ma in mancanza di questi strumenti straordinari, è possibile ottenere lo stesso risultato lavorando con i SetaSkrib PEBEO insieme agli edding.

Sfumature sulla figura femminile


Dosando sapientemente le sfumature e i tratti netti, ho definito i dettagli dell'abito, i lineamenti del viso, i capelli e il cesto con i fiori. Anche i coniglietti mostrano la stessa tecnica che ricorda quella dei pastelli classici. Solo nelle ali delle farfalle ho ripassato sul colore giallo dei pennarelli indelebili un lieve strato di bianco acrilico per differenziare le tonalità dei gialli presenti in tutta la composizione. Il prato ha uno stile composito tra sfumature e tratti netti per creare una illusione di profondità.

Decorazione del nome Eleonora

Il nome Eleonora ha il corpo decorato in sfumature dal giallo all'arancio e i contorni delle lettere dipinti con un sottile e netto tratto rosso. Il tratto netto si ottiene con i pennarelli indelebili edding dalla punta fine in fibra rigida. Le sfumature invece sono realizzate con 2 colori SetaSkrib Pebeo dalla punta in fibra morbida, simile a quella dei pennelli rotondi.

Tutte le altre scritte dell'arazzo per la nascita di Eleonora sono state create con pennarelli dalla punta rigida, facendo attenzione a procedere con gesto leggero e veloce, senza ripassare sugli stessi punti.

Il supporto ricamato a mano era già stato tinto nelle sfumature del rosa prima di avviare la decorazione pittorica con i pennarelli indelebili. L'inchiostro dei pennarelli asciuga in poche ore, dopo di che si può fare un fissaggio con ferro da stiro senza vapore e se necessario, applicare un po' di appretto sul rovescio per agevolare il posizionamento del tessuto in una bella cornice di legno.

Non bisogna temere il corpo del tessuto perché l'inchiostro penetra in ogni fibra e viene catturato in base alla pressione o alle velature che andrete ad applicare.
Il cotone puro è il tessuto ideale per elaborazioni artistiche che prevedano l'uso dei pennarelli indelebili. Prima di iniziare la vostra avventura con questa tecnica, fate delle prove per testare la ricchezza degli inchiostri e la vostra capacità di padroneggiare il segno.
Ricordatevi che non ci sono margini di errore, ma vale la pena cimentarsi per risultati di grande soddisfazione!