Tecnica pittorica su stoffa con i pennarelli indelebili SetaSkrib pébéo
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

giovedì 4 marzo 2010

Tecnica pittorica su stoffa con i pennarelli indelebili SetaSkrib pébéo

I pennarelli indelebili per la stoffa sono strumenti duttili e affidabili per ottenere grandi risultati su quasi ogni tipo di tessuto. Il pennarello può essere usato per contorni netti e decisi ma anche per creare sfumature complesse.
La marca pébéo offre una gamma di tinte ampia, tra cui anche alcuni colori fluorescenti.
I pennarelli sono particolarmente ricchi di inchiostro e hanno una punta di fibra morbida per eseguire un tratto netto.
Quando i pennarelli sono nuovi è necessario dipingere con grande velocità e sicurezza, meglio su un tessuto ben tirato su telaio o fermato ad un piano attraverso il nastro adesivo di carta.
Tirando il tessuto si può intervenire quasi come se si dipingesse su un supporto cartaceo, ma certamente su tessuti molto sottili come la seta o il lino è più difficile evitare sbavature di inchiostro.
Pennarelli indelebili SetaSkrib
Pennarelli SetaSkrib marca PEBEO per dipingere il tessuto
Come vedete dalla foto la punta in fibra morbida dei due pennarelli aperti mostra una evidente deformazione, dovuta all'uso intensivo ma anche alla particolare tecnica della sfumatura a cui sono stati adibiti.
Nel momento in cui un pennarello perde la punta perfetta, diventa ideale per ottenere delle sfumature; appare chiaro che una buona tavolozza deve comprendere più pennarelli nelle diverse fasi di deformazione della punta. Con la deformazione della punta si suppone anche una perdita di potenza dell'inchiostro, il quale rimane comunque indelebile e abbastanza coprente.
Bimbi dipinti con i pennarelli SetaSkrib pébéo
Linee nette e sfumature ottenute con i pennarelli indelebili SetaSkrib
Nella composizione sono presenti segni grafici netti così come parti sfumate e sovrapposizioni di ombre.
I contorni delle figure e le scritte sono eseguiti con pennarelli nuovi, le sfumature interne sono frutto di leggere sovrapposizioni di pennarelli sfibrati.
Le ombre possono essere accentuate con tinte complementari ma anche con l'uso del pennarello grigio presente nella gamma dei pébéo.
Le luci dovrebbero essere in buona armonia con lo sfondo del tessuto; una volta deciso il punto luce si interviene direttamente sulle ombre, senza coprire per intero la zona definita con un pennarello dal tratto netto di contorno.
Il fissaggio delle tinte avviene quasi immediatamente perchè l'inchiostro asciuga velocemente; è consigliabile non sovrapporre due tinte nette prima di aver atteso almeno un'ora di tempo.
Per le tinte sfumate è bene essere prudenti ma si può intervenire anche in tempi brevissimi.
Eventuali errori e sbavature vanno eliminate con il lavaggio prima del definitivo fissaggio col ferro da stiro.
I colori sono molto resistenti e su tessuti naturali sopportano il lavaggio fino a 60°.
Con questi pennarelli indelebili ho dipinto con successo il cotone, il lino, la seta ma anche tessuti misti e viscosa.
Ho dipinto tende in tessuto misto cotone e poliestere, notando una perdita di vivacità delle tinte al primo lavaggio; per questo motivo a seconda del tessuto, è bene insistere con le sovrapposizioni di colore ed eventualmente con un secondo intervento pittorico dopo il primo lavaggio.
Si tratta di strumenti piuttosto costosi ma estremamente duttili e duraturi; un buon investimento per chi desidera modificare capi di abbigliamento, personalizzare accessori per la casa o far diventare la pittura su stoffa una professione appagante.

Avete già usato questi pennarelli? Quali difficoltà avete incontrato?
Condividete le vostre esperienze nei commenti.

1 commento:

  1. Ho acquistato uno di questi pennarelli..al primo utilizzo ho trovato qualche difficoltà.
    Ho disegnato un fiore ma i tratti sono venuti sbavati.. dipende dalla mia non esperienza o dal tessuto?cosa posso fare per evitarlo?

    RispondiElimina